Successu Subitu!

averemu successu inseme
averemu successu inseme

U presidente di a Municipalità Metropolitana di l'Istambul (IMM), Ekrem Imamoglu, hà dichjaratu chì "averemu successu inseme", hà invitatu i residenti di l'Istambul, in particulari i citadini anziani, à stà in i so casi. A Direzzione Generale di l’IETT hà ancu scrittu e parolle di u presidente nantu à i pedini di l’autobus: Succeremu inseme!


Ekrem İmamoğlu, u sindaco di Istanbul Metropolitan Municipality (İBB), si trasferì à l'edificiu centrale in Saraçhane per continuà a so attività dopu l'eventu chì hà tenutu à Üsküdar à meziornu. Imamoglu, dopu à riunioni cù u so persunale per u metudu di teleconferenza, ghjunghje à e camere. İmamoğlu hà datu missaghji impurtanti à e persone di l'Istambul in a so emissione in diretta da i cunti di e social media è İBB TV. "Oghje, sò andatu in Üsküdar senza informà à nimu per vede un investimentu assai impurtante di İSKİ per Üsküdar. Ancu s’è e strade eranu più isolate chè mai, ci sò sempre manghjà persone. Questu hè completamente sbagliatu. Ùn fate micca questu. Sitate nantu à u vostru balcone. Apertura i vostri finestri, ventilate a vostra casa. Ci mettevamu sott'à una grande minaccia, salendu soprattuttu cuncintrendu zoni ingrossi. In particulare i mio cittadini di 60 anni è più; per piacè sente e nostre parole ".

"CHILDREN, I Pruvenu ti annoiate in casa"

"Ancu caru figlioli; Credu chì sì stu aburutu in casa. Di sicuru, avete u dirittu di ghjucà ghjochi, ma ùn ne trascuratemu micca e nostre lezioni. Leghjemu assai libri. Ùn abbracciamu micca e nostre nanne è nanne per un tempu. Questu hè assai impurtante per voi è a so salute. Vulemu chì tù ùn sia micca stancuratu oghje. Avemu dettu "averemu successu inseme". Per fà successu inseme; avemu da travaglià inseme, avemu da sforzà inseme. Sì; I mo cittadini, chì anu invechjatu da un tempu, saranu annuiuti in casa. Ma ciò chì succede, ùn ci lascemu micca stessi ghjorni, facemu a massima precauzione. Per avà per piacè stà in casa. Ti tengu caru tutti. Diu ci benedica a tutti. I beccani i to mani, i nostri anziani. Saluti è amore à tutti. Pensu chì i mo missaghji eranu ricivuti in a ghjuventù. Ragazzi, vi basgiate tutti à traversu i vostri ochji. Vogliu a tutti un ghjornu sanu. Seremu successu inseme. "

A Direzione Generale di l'IETT, chì hà pigliatu l'azzione dopu u messagiu di u presidente di İBB Erkem İmamoğlu "Saremu riusciti inseme", hà publicatu u messagiu "Succeveremu inseme!" L'applicazione sarà espansa in Busi Publici Privati ​​cun u tempu.


Ricerca di Novità Ferroviaria

Sii u primu à commentà

Comments